Gli Esperti del "Bollo"

Rivista Bell'auto
Rivista Bell'auto
21 Novembre, 2013

Specialista nella riparazione dei danni da grandine, questa neonata rete conta sull’esperienza internazionale del Gruppo «Doctor Hail» (titolare del marchio), sui propri tecnici (oltre trecento), che intervengono nei luoghi colpiti da precipitazioni, e sulla capillarità dei propri centri, i quali forniscono supporto logistico e professionalità. Per chi desidera imparare la tecnica, a Torino c’è anche una scuola.

Oggi gli eventi atmosferici (pioggia, neve, grandine, eccetera) si possono prevedere grazie a rilevamenti meteorologici in grado di illustrare nel dettaglio cosa accadrà settimana dopo settimana. Per il comune cittadino il dato è utile, per esempio, per stabilire come pianificare i propri spostamenti. Per chi fa della riparazione dell’auto il proprio business, invece, l’informazione è assai più interessante: una grandinata - come se ne vedono sempre più spesso anche in Italia può essere fonte di una grande mole di lavoro, in quanto provoca in un batter d’occhio molti danni su un numero elevato di veicoli. Una carrozzeria ammaccata porta a un deprezzamento considerevole del mezzo, ragion per cui sempre più utenti sottoscrivono polizze assicurative che “coprono” la conseguente riparazione a regola d’arte dei “bolli”.
Tra le realtà sul territorio pronte a fornire assistenza capillare in questi casi speciali si segnala «Dottor Grandine», brand italiano di una rete più estesa (l’europea «Doctor Hail»), che ha iniziato la propria attività nel 2013. L’azienda vanta un direttivo di comprovata esperienza nel settore automobilistico: la presiede Marco Saltalamacchia, un manager con una lunga carriera nell’automotive (ha collaborato, tra gli altri, con Renault, Fiat e Bmw). La sede è a Torino, città simbolo dell’automobile, ma i centri (circa duecento carrozzerie) sono dislocati in tutta Italia, dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, in modo da fornire un servizio di prossimità a quanti ne facciano richiesta. Completano il profilo del Gruppo oltre trecento tecnici specializzati nella riparazione dei bolli a freddo, cioè senza verniciatura, pronti a spostarsi dove necessario per eseguire il lavoro (in caso di grosse moli) o supervisionarlo (se il carrozziere riesce a gestirlo con il proprio staff).
I centri aderenti a questo network sono tutte imprese partner dei marchi di prodotti vernicianti del Gruppo Axalta Coating System (DuPont Refinish, Standox e Spies Hecker). 

«Avevamo bisogno di una rete - spiega l’amministratore delegato di «Dottor Grandine», Giorgio Augusto Riso - che potesse garantire standard elevati di accoglienza, gestione del cliente e riconsegna del veicolo, oltre a specifiche caratteristiche dimensionali e di capacità ricettiva. Così abbiamo stretto un accordo con Axalta Coating System, il cui staff ci segnala carrozzerie coerenti con le nostre esigenze, nelle aree territoriali in cui abbiamo bisogno di essere presenti. Alle imprese che aderiscono noi offriamo pubblicità sul territorio (attraverso promozione radiofonica o sui quotidiani locali o volantinaggio), in modo che gli utenti vengano a conoscenza del servizio. Le carrozzerie possono fungere per noi da base logistica, cioè occuparsi solo dell’accoglienza e della riconsegna: in questo caso, inviamo la nostra squadra di tecnici per l’attività di levabolli vera e propria. In alternativa - se hanno personale e conoscenze adeguate - possono occuparsi anche dell’intervento: i nostri tecnici si dedicheranno solo alla supervisione del lavoro e lo supporteranno all’occorrenza».

Tipicamente, come spiegato da Riso, la stagione di punta per questa attività è l’estate, con picchi di lavoro nel Nord-Ovest d’Italia, seguito dal Nord-Est, dal Centro-Nord e dalla Puglia. In queste aree si concentra il maggior numero di centri «Dottor Grandine».
«Abbiamo uno storico dettagliato - spiega l’amministratore delegato della società - delle grandinate avvenute nello Stivale negli ultimi anni, oltre a disporre di uno strumento meteorologico per prevedere le precipitazioni in arrivo. Inoltre, ci avvaliamo di un programma che classifica i fenomeni atmosferici e la loro entità, per permetterci di organizzare al meglio gli interventi futuri. Per esempio abbiamo notato una crescita di "casi" nel Centro, come in Abruzzo, Molise e Lazio. Da inizio anno, in totale, abbiamo eseguito oltre 2.000 interventi».

«Dottor Grandine» lavora soprattutto grazie agli accordi presi con le Compagnie di assicurazione, come Reale Mutua - Italiana Assicurazione, con cui ha stipulato un’intesa a carattere nazionale.
«Stiamo stringendo in queste settimane - aggiunge Giorgio Augusto Riso - accordi con altri Gruppi che ci permetteranno di canalizzare ancora più interventi presso i nostri centri. Lavoriamo pure con i privati. A tutti offriamo veicolo sostitutivo (grazie a intese con operatori del noleggio) e, solo se necessario, interventi domiciliari (mediante officine mobili).
In un’ottica di espansione del business abbiamo attivato anche una scuola a Torino per formare nuovi tecnici che possano lavorare nella nostra rete in Italia e in Europa (vedi box). Infine, per migliorarci, chiediamo a tutti i clienti di rispondere a un questionario di soddisfazione telefonico per valutare sia l’accoglienza in carrozzeria sia la qualità di riparazione».

 

 

 

PDF dell'articolo da scaricare: 

Auto Grandinata?

Back to Top